Letteratura

Maeve Brennan, l'affascinante giornalista irlandese del New Yorker Nell'introduzione presente nell'edizione Bur de "Il principio dell'amore", William Maxwell, editor e caro amico di Maeve Brennan, la ricorda così: Era una donna minuta, affascinante, generosa e spiritosa, anche se non si sforzava affatto di esserlo; aveva occhi verdi, portava occhiali enormi con la montatura di corno e i capelli castani cotonati e raccolti...

«La torbida e limacciosa malinconia di non aver nulla da dire e da fare», è la definizione che nel 1910 Borgese diede ai Crepuscolari in un articolo apparso su "La Stampa". Quando grazie - sì, stavolta grazie, non a causa - di un esame universitario mi sono trovata davanti all'intima poesia crepuscolare, ne sono rimasta spiazzata ed il perché è...

Translate »