Recensioni

"Elmet è stato l’ultimo dei regni celtici indipendenti d’Inghilterra […] ancora, durante il XVII secolo, quella stretta gola e i suoi bordi laterali, sotto le brughiere glaciali, continuavano ad essere “terra di nessuno”, un rifugio per chi scappava dalla legge." Pubblicato alla fine del mese scorso, Elmet è l'esordio potente di Fiona Mozley, scrittrice inglese che si è guadagnata un posto...

Ecco, ci risiamo. Quando una casa editrice con un catalogo vasto ed importante come quello di Fazi Editore annuncia il 25%, cominciamo a sfogliare pagine e pagine online alla ricerca di qualcosa che valga la pena acquistare. Ho deciso ancora una volta(sì, l'avevo già fatto di mia anche per Adelphi qualche tempo fa) di consigliarvi spassionatamente qualche titolo; click sull'immagine per...

Suzanne Grandais aveva sembianza di stella – e di stella polare del cinema francese.  -André Antoine [caption id="attachment_16984" align="aligncenter" width="195"] Suzanne Grandais[/caption] Quando Federico Tozzi, editore e fondatore della piccola realtà editoriale che porta il suo nome mi ha presentato “Un amore senza parole” di Didier Blonde, la prima cosa che ho fatto è cercare su Google il nome di Suzanne Grandais, protagonista...

Sogno ed incubo non conoscono confini nel primo volume della duologia scritta da Laini Taylor, nome ben noto nel panorama fantasy mondiale ed in Italia pubblicata da Fazi Editore nella collana Lain YA. È il sogno che sceglie il sognatore, mai il contrario Lazlo Strange, orfano cresciuto in un monastero, fin dalla tenera età è stato circondato da monaci che hanno fatto...

Il secondo capitolo della saga di Absence dal titolo "L'altro volto del cielo", partiva con a carico i dubbi che mi aveva lasciato il primo volume(qui la mia recensione). Ho avuto modo anche questa volta di incontrare l'autrice, Chiara Panzuti, durante l'ultimo Salone del Libro di Torino in maggio e di ascoltarla mentre spiegava a me e ad altre blogger...

Sicuramente tra i libri più chiacchierati delle ultime settimane, "Eleanor Oliphant sta benissimo" della scozzese Gail Honeyman al suo esordio, si preannunciava già come non convenzionale proprio perché, ad esserlo, è la protagonista. Eccomi qui. Capelli lunghi, lisci, castano chiaro, che mi scendono giù fino alla vita, pelle chiara, il volto un palinsesto di fuoco. Un naso troppo piccolo e occhi...

Il fiume della coscienza è il libro testamento di Oliver Sacks, medico, chimico, accademico britannico nonché docente di neurologia alla Columbia University: insomma, non uno qualunque in cui imbattersi. È il primo libro di questo autore che leggo. Quando mi trovo davanti volumi del genere ho sempre un po' di timore, un po' perché non sono avvezza a letture del genere,...

"Ho una storia per volta nella testa, non mi serviva un personaggio femminile. Non l'ho cercata io, è stata lei a venire da me, con forza", così Maurizio De Giovanni ci introduce Sara, la protagonista del suo nuovo romanzo "Sara al tramonto" che già pochi giorni dopo l'uscita ha riscontrato un enorme successo di pubblico. Martedì scorso sono stata ospite a Palazzo...

Le tre età dei sentimenti Quando ho cominciato a leggere "All'ombra di Julius" nutrivo il tipico timore di chi, una volta sentito parlare con toni estremamente lusinghieri di un autore o di un'autrice, si sente quasi in dovere di farsi andar bene quello che si troverà tra le mani: vi spiego com'è andata. Un mattino di novembre. È venerdì. Julius è il marito...

La casa editrice siciliana Bonfirraro Editore, dopo essersi concentrata sulle voci italiane ed in particolar modo quelle del proprio e assolato territorio, inaugura una nuova collana dedicata agli autori stranieri; ha deciso di farlo con Martin Vopěnka, autore inedito fino a questo momento in Italia: "In viaggio con Benjamin - verso la sperdutezza" è il romanzo d'apertura. Vopěnka non è nuovo...

Marie aspetta Marie, metamorfosi di donna. “Bellezza immutabile di un amore eterno e perfetto? Bellezza tragica di un amore che muore? Bellezza folgorante di un amore che nasce? Vertigine di un mondo nuovo...

Un tributo alla primavera nel romanzo di Elizabeth Von Ardim, Il giardino di Elizabeth. Parlare di primavera con ancora il cappotto addosso e la sciarpa ben stretta al collo è un po' strano. Non nego di essere segretamente contenta di questo insolito prolungarsi dell'inverno ma ogni cosa a suo tempo e quindi, meteo favorevole o meno, oggi voglio parlarvi del delicatissimo giardino al...

La prima cosa che ho pensato leggendo Tokyo Express è stata molto banale: sarebbe stato impossibile da ambientare in Italia - ma forse da nessun altro Paese all'infuori del Giappone - e anche solo scorrendo la quarta di copertina è chiaro il perché. Ma andiamo con ordine. Tokyo Express è un noir poliziesco che si snoda tra le tre delle quattro...

Una ricerca lunga una vita, quella della felicità domestica. Che Tolstoj fosse destinato a scrivere un capolavoro senza tempo come Anna Karenina è facilmente intuibile dal romanzo breve che la casa editrice Fazi Editore ha deciso di ripubblicare qui in Italia: sto parlando de "La felicità domestica" con in copertina la bellissima tela di Valentin Serov che ritrae Olga Fedorovna Tamara. Quando si...

La sera del 6 ottobre 1889 il Moulin Rouge per come lo conosciamo oggi apre le sue porte e molto farà parlare di sé. "A Parigi con Colette" è esattamente quello che implicitamente promette dal titolo: una passeggiata nella capitale francese con quella che fu una delle protagoniste di quegli anni: Colette, conosciuta all'anagrafe come Sidonie-Gabrielle Colette, scrittrice e attrice teatrale francese al...

L'uomo di gesso, un gioco di ossessioni e rabbia scandito da tratti colorati sull'asfalto. L'uomo di gesso è l'esordio di C. J. Tudor che per comporre questo thriller dalle atmosfere retrò, ha preso ispirazione da una scatola di gessetti colorati che un amico aveva regalato a sua figlia per il compleanno: quei disegni, di sera, avevano un'aria decisamente sinistra. Ed Adams è...

La Ghazzah Street vista da Frances, una cartografa inglese. Ghazzah Street è una strada piccolina e stretta. Il quartiere non è lussuoso ma neppure squallido. I piccoli condomini, alti due o tre piani, sono chiusi da un muro che impedisce la visuale degli appartamenti. I vicini si conoscono di vista e nessuno si ferma mai a chiacchierare. Ghazzah Street ospita anche...

Su Il cardellino di Donna Tartt si sono già spese tante parole e dopo averlo letto capisco perché. È uno di quei libri di cui alla fine senti l'esigenza di parlare, di tirare il braccio di una tua amica e con gli occhi ancora un po' lucidi ritrovarti a raccontarle di Theo Decker in modo concitato(quest'ultimo dettaglio è tratto da una...

Maeve Brennan, l'affascinante giornalista irlandese del New Yorker Nell'introduzione presente nell'edizione Bur de "Il principio dell'amore", William Maxwell, editor e caro amico di Maeve Brennan, la ricorda così: Era una donna minuta, affascinante, generosa e spiritosa, anche se non si sforzava affatto di esserlo; aveva occhi verdi, portava occhiali enormi con la montatura di corno e i capelli castani cotonati e raccolti...

Translate »