Recensioni

Maeve Brennan, l'affascinante giornalista irlandese del New Yorker Nell'introduzione presente nell'edizione Bur de "Il principio dell'amore", William Maxwell, editor e caro amico di Maeve Brennan, la ricorda così: Era una donna minuta, affascinante, generosa e spiritosa, anche se non si sforzava affatto di esserlo; aveva occhi verdi, portava occhiali enormi con la montatura di corno e i capelli castani cotonati e raccolti...

Il giorno in cui fai le tue scelte, non è mai un giorno qualunque. La caratteristica evidente fin dal titolo e che si è rivelata vincente in Un giorno qualunque di Alessandro Dainotti, edito Astro Edizioni, è la semplicità. L'autore ripercorre la storia del protagonista Adriano dividendola in quattro macro sezioni, che rappresentano le parti di una giornata: mattina, pomeriggio, sera, notte, in una...

Van Gogh: si può sopravvivere all'arte? Quando si parla di un artista famoso come Van Gogh il rischio è di cadere nel già detto, che a lungo andare rende sature le argomentazioni. Nel libricino di Marco Marrocco, uscito in occasione dell'arrivo nelle sale italiane di Loving Vincent - il primo lungometraggio realizzato interamente con immagini dipinte su tela dell'artista - la quarta di copertina anticipa...

John Williams non sarà un nome nuovo sia per chi è solito sfogliare il catalogo Fazi Editore, sia per chi, anche poco, s'interessa alla narrativa americana moderna. Autore di Butcher's Crossing e di uno dei casi editoriali più fortunati ed interessanti degli ultimi anni, Stoner, Williams è senz'altro un abile narratore. Dopo aver letto Augustus, poi, ha trovato conferma ciò che...

«La torbida e limacciosa malinconia di non aver nulla da dire e da fare», è la definizione che nel 1910 Borgese diede ai Crepuscolari in un articolo apparso su "La Stampa". Quando grazie - sì, stavolta grazie, non a causa - di un esame universitario mi sono trovata davanti all'intima poesia crepuscolare, ne sono rimasta spiazzata ed il perché è...

Quando mesi fa vidi "Questo canto selvaggio" in libreria, sapevo già che sarebbe arrivato il suo momento, prima o poi. Ho sentito osannare Victoria Schwab da gran parte della popolazione di lettori che bazzicano internet e la curiosità che nutrivo nei suoi confronti saliva esponenzialmente con il numero di recensioni positive che leggevo. Nonostante questo però, visto che altri autori...

Giardino d'inverno "Giardino d'inverno", graphic novel sceneggiato da Renaud Dillies con colori e disegni di Grazia La Padula(la quale aveva già dato forma alle idee di Tony Sandoval in una sua opera, Echi Invisibili), colpisce proprio grazie a questi ultimi già dalla prima pagina. Fin da subito, prima che nella monotona vita del protagonista Sam - barman in un jazz club - veniamo...

"Nuvole di fango" è il romanzo d'esordio di Inge Schilperoord, psicologa forense olandese che decide di portare su carta, utilizzando la forma romanzesca, un tema a dir poco difficile: quello della pedofilia. Sapevo quindi che non sarebbe stata una lettura facile, ma la scrittura potente di questa scrittrice mi ha stupita, riuscendo a catturarmi - seppur non dalle prime battute -...

Fuori piove Qualche giorno fa ho terminato la lettura di "Fuori piove", esordio di Serena Ricciardulli edito da Bonfirraro Editore che mi ha gentilmente fornito una copia - richiesta da me stessa, vista la trama accattivante - . Protagoniste sono cinque donne, cinque amiche per la pelle: Lory, Tina, Laura e Marta vivono a Livorno - palcoscenico principale della narrazione - mentre...

Una vita come tante "Una vita come tante" è quello a cui aspira Jude St Francis, il protagonista di questo romanzo che conta più di mille pagine e che ho letto in poco più di dieci giorni. Perché lo specifico? C'è una cosa che devo indubbiamente riconoscere alla Yanagihara ed è la sua capacità di far scorrere le pagine veloci: leggevo...

La cosa smarrita, Shaun Tan Quello di Shaun Tan non è un nome nuovo per chi bazzica anche distrattamente nel mondo delle graphic novel. Autore de "L'approdo", narrazione che ha confermato il suo unico modo di raccontare al grande pubblico con un tema per niente facile, quello dell'emigrazione, Tan si distingue per l'interpretazione fortemente personale di temi universali come la solitudine,...

Absence: il gioco dei quattro. Invisibilità. Solitamente è questa la risposta che do alla domanda: "Quale super potere vorresti avere?". La capacita di rendere sé stessi invisibili mi ha sempre affascinata, forse a causa di un certo Potter, forse no. Quando ho letto la trama di Absence per la prima volta ho subito pensato alla grossa fortuna che questi ragazzi avevano avuto,...

Quando si parla della Commedia di Dante, di solito quasi tutti rispondono "Inferno" alla domanda qual è la tua parte preferita: io non faccio eccezione. Ho sempre avuto un debole per le faccende tormentate, velate di malinconia ed ambientazioni un po' cupe; perciò non appena ho visto "Il piccolo Caronte" edito da Tunué, sceneggiato da Sergio Algozzino e disegnato da Deborah...

La magnifica "Il mio più grande male è stata la timidezza. Sono vissuto nascondendomi: ho fatto di tutto affinché gli altri non si preoccupassero del mio dolore. Ho cercato di dire che ero un animale: per me era facile vivere, essere socievole e divertire quelli accanto a me. E questo coincideva, però, con una solitudine in cui si rannicchiava la mia...

L'aereo è atterrato di sera, circa le 20 ora locale. Dal JFK non si vedeva ancora nulla ed è solo in taxi, mentre l'autista messicano(e già, guarda un po') ci parlava di non so più cosa, che per la prima volta ho scorto lo skyline più bello che io abbia mai visto. Lì, stagliata davanti a me c'era la città...

Titolo: Chiave 21 Autore: Francesco Picca Casa Editrice: Pufa editore Pagine: 64 Costo: 10€ (omaggio casa editrice) Mai come di fronte ai racconti il mio scetticismo da lettrice viene fuori. Nonostante sia stata smentita più volte(Cattedrale di Carver, Thomas Mann, Poe solo per citarne alcuni), ed anche dal fatto che io stessa a volte mi cimenti nella stesura di qualche pagina del genere, lo scetticismo resta. Mi sono spesso domandata...

Il libro a cui ho deciso di dedicare il post di oggi - sabato, non a caso-, rientra in un progetto talmente genuino che mi ha sinceramente colpita fin da subito. Sto parlando di Quelli del Sabato, un gruppo di volontariato nato a Bellinzago Novarese nel 1992, "che decide di creare occasioni di incontro e divertimento per ragazzi diversamente abili...

Recensione de "La corsa di Billy" di Patricia Nell Warren, un romanzo diventato in breve tempo di culto, una storia d'amore omosessuale nel difficile mondo dell'atletica americana degli anni '70....

Recensione di "Annientamento", primo volume della Trilogia dell'Area X scritto da Jeff Vandermeer....

Pufa editore, una giovane realtà editoriale pugliese che conta all'attivo già diverse pubblicazioni, nonché recensione di uno dei loro lavori: "Nata senz'ali", esordio di Valentina Lippolis....

Translate »