Author: Sabrina Turturro

  • All
  • Book Tag
  • Esordienti
  • Graphic novel
  • Letteratura
  • Miscellanea letteraria
  • Non solo libri
  • photo
  • Poesia
  • Recensioni

[caption id="attachment_16799" align="aligncenter" width="573"] Credits: Intesa Sanpaolo[/caption] Sógno s. m. [lat. sŏmnium, der. di somnus «sonno»]. – 1. a. In senso ampio, ogni attività mentale, anche frammentaria, che si svolge durante il sonno; in senso più ristretto, e più comunemente, l’attività più o meno nitida e dettagliata, con una struttura narrativa più o meno coerente, con sensazioni prevalentemente visive e con eventuale partecipazione emotiva da parte del dormiente....

L'uomo di gesso, un gioco di ossessioni e rabbia scandito da tratti colorati sull'asfalto. L'uomo di gesso è l'esordio di C. J. Tudor che per comporre questo thriller dalle atmosfere retrò, ha preso ispirazione da una scatola di gessetti colorati che un amico aveva regalato a sua figlia per il compleanno: quei disegni, di sera, avevano un'aria decisamente sinistra. Ed Adams è...

Non è un caso se Claudio Balestri, presidente di Oikos, lo scorso anno ha dichiarato che il bianco è il punto di partenza di tutti gli altri colori. Ritorno a parlare del bianco e delle sue infinite varianti come già avevo fatto lo scorso anno in occasione dell'evento di White in the city tenutosi a Milano durante la design week(qui l'articolo...

La fotografa invisibile La storia di Vivian Maier comincia ufficialmente nel 2007 quando John Maloof, agente immobiliare appassionato di collezionismo, acquista ad un'asta pubblica di Chicago per 400 dollari una scatola contenente centinaia di negativi. Maloof comincia a svilupparli a proprie spese e subito si rende conto di trovarsi di fronte una straordinaria fotografa che aveva scarabocchiato distrattamente il proprio nome...

La Ghazzah Street vista da Frances, una cartografa inglese. Ghazzah Street è una strada piccolina e stretta. Il quartiere non è lussuoso ma neppure squallido. I piccoli condomini, alti due o tre piani, sono chiusi da un muro che impedisce la visuale degli appartamenti. I vicini si conoscono di vista e nessuno si ferma mai a chiacchierare. Ghazzah Street ospita anche...

Ormai è cosa nota: quando un lettore vede la dicitura -25% perde un po' della lucidità e dello spirito critico che in linea di massima lo contraddistingue. Per quanto mi riguarda, ho un debole per queste due cifre quando abbinate al catalogo Adelphi, sempre ricco di titoli che, in un modo o nell'altro, mi ritrovo a bramare. Ho deciso di scremare l'infinita...

Su Il cardellino di Donna Tartt si sono già spese tante parole e dopo averlo letto capisco perché. È uno di quei libri di cui alla fine senti l'esigenza di parlare, di tirare il braccio di una tua amica e con gli occhi ancora un po' lucidi ritrovarti a raccontarle di Theo Decker in modo concitato(quest'ultimo dettaglio è tratto da una...

Libri preferiti 2017 Tirare le fila conclusive delle mie letture annuali mi è sempre piaciuto. Fino a qualche tempo fa lo facevo in solitaria, sfogliando la mia moleskine e mettendo una stellina vicino ai titoli che più mi erano piaciuti. Adesso sono passata alle foto e alla condivisione - è più bello, è vero - perciò eccoli qui i miei libri preferiti -...

Maeve Brennan, l'affascinante giornalista irlandese del New Yorker Nell'introduzione presente nell'edizione Bur de "Il principio dell'amore", William Maxwell, editor e caro amico di Maeve Brennan, la ricorda così: Era una donna minuta, affascinante, generosa e spiritosa, anche se non si sforzava affatto di esserlo; aveva occhi verdi, portava occhiali enormi con la montatura di corno e i capelli castani cotonati e raccolti...

Il giorno in cui fai le tue scelte, non è mai un giorno qualunque. La caratteristica evidente fin dal titolo e che si è rivelata vincente in Un giorno qualunque di Alessandro Dainotti, edito Astro Edizioni, è la semplicità. L'autore ripercorre la storia del protagonista Adriano dividendola in quattro macro sezioni, che rappresentano le parti di una giornata: mattina, pomeriggio, sera, notte, in una...

Van Gogh: si può sopravvivere all'arte? Quando si parla di un artista famoso come Van Gogh il rischio è di cadere nel già detto, che a lungo andare rende sature le argomentazioni. Nel libricino di Marco Marrocco, uscito in occasione dell'arrivo nelle sale italiane di Loving Vincent - il primo lungometraggio realizzato interamente con immagini dipinte su tela dell'artista - la quarta di copertina anticipa...

John Williams non sarà un nome nuovo sia per chi è solito sfogliare il catalogo Fazi Editore, sia per chi, anche poco, s'interessa alla narrativa americana moderna. Autore di Butcher's Crossing e di uno dei casi editoriali più fortunati ed interessanti degli ultimi anni, Stoner, Williams è senz'altro un abile narratore. Dopo aver letto Augustus, poi, ha trovato conferma ciò che...

«La torbida e limacciosa malinconia di non aver nulla da dire e da fare», è la definizione che nel 1910 Borgese diede ai Crepuscolari in un articolo apparso su "La Stampa". Quando grazie - sì, stavolta grazie, non a causa - di un esame universitario mi sono trovata davanti all'intima poesia crepuscolare, ne sono rimasta spiazzata ed il perché è...

Quando mesi fa vidi "Questo canto selvaggio" in libreria, sapevo già che sarebbe arrivato il suo momento, prima o poi. Ho sentito osannare Victoria Schwab da gran parte della popolazione di lettori che bazzicano internet e la curiosità che nutrivo nei suoi confronti saliva esponenzialmente con il numero di recensioni positive che leggevo. Nonostante questo però, visto che altri autori...

Reader Problems Book Tag   Un book tag è, ho scoperto, il modo migliore per tornare sul blog e svagarsi allo stesso tempo. Di tempo per leggere o scrivere qualcosa di più in questo periodo non ne ho, perciò un po' di leggerezza non fa mai male.  Pronti? Via. PS. Il tag proviene dal blog di Francesca, qui il link al suo post.   1. Hai ventimila libri...

Giardino d'inverno "Giardino d'inverno", graphic novel sceneggiato da Renaud Dillies con colori e disegni di Grazia La Padula(la quale aveva già dato forma alle idee di Tony Sandoval in una sua opera, Echi Invisibili), colpisce proprio grazie a questi ultimi già dalla prima pagina. Fin da subito, prima che nella monotona vita del protagonista Sam - barman in un jazz club - veniamo...

Coffee book tag Io ed i book tag abbiamo un rapporto di amore ed odio, basato a grandi linee sulla sempiterna frase: "la verità è che non gli piaci abbastanza", visto che mi diverto a seguirli e leggerli ma quando si tratta di farli la volontà manca il 90% delle volte. Ultimamente però ho visto spesso questo - decisamente per caso visto...

"Nuvole di fango" è il romanzo d'esordio di Inge Schilperoord, psicologa forense olandese che decide di portare su carta, utilizzando la forma romanzesca, un tema a dir poco difficile: quello della pedofilia. Sapevo quindi che non sarebbe stata una lettura facile, ma la scrittura potente di questa scrittrice mi ha stupita, riuscendo a catturarmi - seppur non dalle prime battute -...

Fuori piove Qualche giorno fa ho terminato la lettura di "Fuori piove", esordio di Serena Ricciardulli edito da Bonfirraro Editore che mi ha gentilmente fornito una copia - richiesta da me stessa, vista la trama accattivante - . Protagoniste sono cinque donne, cinque amiche per la pelle: Lory, Tina, Laura e Marta vivono a Livorno - palcoscenico principale della narrazione - mentre...

Una vita come tante "Una vita come tante" è quello a cui aspira Jude St Francis, il protagonista di questo romanzo che conta più di mille pagine e che ho letto in poco più di dieci giorni. Perché lo specifico? C'è una cosa che devo indubbiamente riconoscere alla Yanagihara ed è la sua capacità di far scorrere le pagine veloci: leggevo...

Translate »