Author: Sabrina Turturro

  • All
  • Book Tag
  • Esordienti
  • Graphic novel
  • Letteratura
  • Miscellanea letteraria
  • Non solo libri
  • photo
  • Poesia
  • Recensioni

Il fiume della coscienza è il libro testamento di Oliver Sacks, medico, chimico, accademico britannico nonché docente di neurologia alla Columbia University: insomma, non uno qualunque in cui imbattersi. È il primo libro di questo autore che leggo. Quando mi trovo davanti volumi del genere ho sempre un po' di timore, un po' perché non sono avvezza a letture del genere,...

"Ho una storia per volta nella testa, non mi serviva un personaggio femminile. Non l'ho cercata io, è stata lei a venire da me, con forza", così Maurizio De Giovanni ci introduce Sara, la protagonista del suo nuovo romanzo "Sara al tramonto" che già pochi giorni dopo l'uscita ha riscontrato un enorme successo di pubblico. Martedì scorso sono stata ospite a Palazzo...

Le tre età dei sentimenti Quando ho cominciato a leggere "All'ombra di Julius" nutrivo il tipico timore di chi, una volta sentito parlare con toni estremamente lusinghieri di un autore o di un'autrice, si sente quasi in dovere di farsi andar bene quello che si troverà tra le mani: vi spiego com'è andata. Un mattino di novembre. È venerdì. Julius è il marito...

La casa editrice siciliana Bonfirraro Editore, dopo essersi concentrata sulle voci italiane ed in particolar modo quelle del proprio e assolato territorio, inaugura una nuova collana dedicata agli autori stranieri; ha deciso di farlo con Martin Vopěnka, autore inedito fino a questo momento in Italia: "In viaggio con Benjamin - verso la sperdutezza" è il romanzo d'apertura. Vopěnka non è nuovo...

Marie aspetta Marie, metamorfosi di donna. “Bellezza immutabile di un amore eterno e perfetto? Bellezza tragica di un amore che muore? Bellezza folgorante di un amore che nasce? Vertigine di un mondo nuovo...

Un tributo alla primavera nel romanzo di Elizabeth Von Ardim, Il giardino di Elizabeth. Parlare di primavera con ancora il cappotto addosso e la sciarpa ben stretta al collo è un po' strano. Non nego di essere segretamente contenta di questo insolito prolungarsi dell'inverno ma ogni cosa a suo tempo e quindi, meteo favorevole o meno, oggi voglio parlarvi del delicatissimo giardino al...

La prima cosa che ho pensato leggendo Tokyo Express è stata molto banale: sarebbe stato impossibile da ambientare in Italia - ma forse da nessun altro Paese all'infuori del Giappone - e anche solo scorrendo la quarta di copertina è chiaro il perché. Ma andiamo con ordine. Tokyo Express è un noir poliziesco che si snoda tra le tre delle quattro...

Una ricerca lunga una vita, quella della felicità domestica. Che Tolstoj fosse destinato a scrivere un capolavoro senza tempo come Anna Karenina è facilmente intuibile dal romanzo breve che la casa editrice Fazi Editore ha deciso di ripubblicare qui in Italia: sto parlando de "La felicità domestica" con in copertina la bellissima tela di Valentin Serov che ritrae Olga Fedorovna Tamara. Quando si...

La sera del 6 ottobre 1889 il Moulin Rouge per come lo conosciamo oggi apre le sue porte e molto farà parlare di sé. "A Parigi con Colette" è esattamente quello che implicitamente promette dal titolo: una passeggiata nella capitale francese con quella che fu una delle protagoniste di quegli anni: Colette, conosciuta all'anagrafe come Sidonie-Gabrielle Colette, scrittrice e attrice teatrale francese al...

[caption id="attachment_16799" align="aligncenter" width="573"] Credits: Intesa Sanpaolo[/caption] Sógno s. m. [lat. sŏmnium, der. di somnus «sonno»]. – 1. a. In senso ampio, ogni attività mentale, anche frammentaria, che si svolge durante il sonno; in senso più ristretto, e più comunemente, l’attività più o meno nitida e dettagliata, con una struttura narrativa più o meno coerente, con sensazioni prevalentemente visive e con eventuale partecipazione emotiva da parte del dormiente....

L'uomo di gesso, un gioco di ossessioni e rabbia scandito da tratti colorati sull'asfalto. L'uomo di gesso è l'esordio di C. J. Tudor che per comporre questo thriller dalle atmosfere retrò, ha preso ispirazione da una scatola di gessetti colorati che un amico aveva regalato a sua figlia per il compleanno: quei disegni, di sera, avevano un'aria decisamente sinistra. Ed Adams è...

Non è un caso se Claudio Balestri, presidente di Oikos, lo scorso anno ha dichiarato che il bianco è il punto di partenza di tutti gli altri colori. Ritorno a parlare del bianco e delle sue infinite varianti come già avevo fatto lo scorso anno in occasione dell'evento di White in the city tenutosi a Milano durante la design week(qui l'articolo...

La fotografa invisibile La storia di Vivian Maier comincia ufficialmente nel 2007 quando John Maloof, agente immobiliare appassionato di collezionismo, acquista ad un'asta pubblica di Chicago per 400 dollari una scatola contenente centinaia di negativi. Maloof comincia a svilupparli a proprie spese e subito si rende conto di trovarsi di fronte una straordinaria fotografa che aveva scarabocchiato distrattamente il proprio nome...

La Ghazzah Street vista da Frances, una cartografa inglese. Ghazzah Street è una strada piccolina e stretta. Il quartiere non è lussuoso ma neppure squallido. I piccoli condomini, alti due o tre piani, sono chiusi da un muro che impedisce la visuale degli appartamenti. I vicini si conoscono di vista e nessuno si ferma mai a chiacchierare. Ghazzah Street ospita anche...

Ormai è cosa nota: quando un lettore vede la dicitura -25% perde un po' della lucidità e dello spirito critico che in linea di massima lo contraddistingue. Per quanto mi riguarda, ho un debole per queste due cifre quando abbinate al catalogo Adelphi, sempre ricco di titoli che, in un modo o nell'altro, mi ritrovo a bramare. Ho deciso di scremare l'infinita...

Su Il cardellino di Donna Tartt si sono già spese tante parole e dopo averlo letto capisco perché. È uno di quei libri di cui alla fine senti l'esigenza di parlare, di tirare il braccio di una tua amica e con gli occhi ancora un po' lucidi ritrovarti a raccontarle di Theo Decker in modo concitato(quest'ultimo dettaglio è tratto da una...

Libri preferiti 2017 Tirare le fila conclusive delle mie letture annuali mi è sempre piaciuto. Fino a qualche tempo fa lo facevo in solitaria, sfogliando la mia moleskine e mettendo una stellina vicino ai titoli che più mi erano piaciuti. Adesso sono passata alle foto e alla condivisione - è più bello, è vero - perciò eccoli qui i miei libri preferiti -...

Maeve Brennan, l'affascinante giornalista irlandese del New Yorker Nell'introduzione presente nell'edizione Bur de "Il principio dell'amore", William Maxwell, editor e caro amico di Maeve Brennan, la ricorda così: Era una donna minuta, affascinante, generosa e spiritosa, anche se non si sforzava affatto di esserlo; aveva occhi verdi, portava occhiali enormi con la montatura di corno e i capelli castani cotonati e raccolti...

Il giorno in cui fai le tue scelte, non è mai un giorno qualunque. La caratteristica evidente fin dal titolo e che si è rivelata vincente in Un giorno qualunque di Alessandro Dainotti, edito Astro Edizioni, è la semplicità. L'autore ripercorre la storia del protagonista Adriano dividendola in quattro macro sezioni, che rappresentano le parti di una giornata: mattina, pomeriggio, sera, notte, in una...

Van Gogh: si può sopravvivere all'arte? Quando si parla di un artista famoso come Van Gogh il rischio è di cadere nel già detto, che a lungo andare rende sature le argomentazioni. Nel libricino di Marco Marrocco, uscito in occasione dell'arrivo nelle sale italiane di Loving Vincent - il primo lungometraggio realizzato interamente con immagini dipinte su tela dell'artista - la quarta di copertina anticipa...

Translate »